Terza dose

Si distingue in:

  • dose addizionale: destinata alle persone trapiantate e immunocompromesse.
  • dose di richiamo (booster): destinata alle persone con 80 e più anni, gli ospiti e i lavoratori dei presidi residenziali per anziani (CRA e RSA), al personale sanitario, con priorità agli over60 e ai professionisti più a rischio (per esposizione o per patologie) e, successivamente, ai soggetti ad elevata fragilità che rientrano nella cosiddetta categoria 1 e tutti gli ultrasessantenni, iniziando dalla fascia 70-79 e proseguendo con quella 60-69. La sequenza di priorità va intesa in senso non rigido, in base alla disponibilità di dosi e appuntamenti in ogni singola Azienda sanitaria.

I destinatari delle dosi addizionali saranno direttamente contattati dalle Aziende USL di riferimento; per sapere come accedere alla vaccinazione consulta il sito della tua Azienda Usl:

Pubblicato il